13 Luglio 2020

A cura di Dario Sangiolo, Dipartimento di Oncologia, Università degli Studi di Torino

Gli inibitori dei checkpoint immunitari (CI) rappresentano una nuova frontiera della terapia oncologica e hanno dimostrato un ruolo cruciale nel trattamento di diversi tumori solidi. Attualmente il campo dell’immunoterapia è uno dei filoni di ricerca più promettenti e in fermento, ma ci sono ancora diversi aspetti da comprendere e studiare. L’intento di questo articolo è fornire uno strumento di aggiornamento e approfondimento multidisciplinare circa il razionale di base, gli incoraggianti riscontri e potenzialità dell’immunoterapia nel trattamento del carcinoma mammario triplo negativo (TNBC).

Registrati per leggere il seguito...